Ricetta di Eva Scialò

Roccocò

Ogni napoletano ha nel cuore l’odore del pisto e l’immagine di una nonna che impasta i roccocò quand’è Natale, così come ognuno di noi conserva gelosamente una ricetta di questi biscotti su un foglio di carta lisa e macchiata che ha sfidato il tempo e le generazioni. Biscotti croccanti, poveri di grassi ma con un profumo forte, quello del Natale napoletano.

  • 4
  • 1 ora
  • media
  • dolce

Ingredienti per quattro persone

 

Ingredienti per il Roccocò:

500 g di Farina Garofalo 00 (W170)
500 g di zucchero
100 ml di acqua
200 g di mandorle
50 g di succo di mandarino
zeste di mandarino e limone
10 g di pisto*
4 g di ammoniaca per dolci

*Se non riuscite a reperirlo già fatto si può ottenere il Pisto mescolando i seguenti ingredienti:

15 g di cannella in polvere
5 g di pepe
5 g di noce moscata
2 g di chiodi di garofano in polvere
2 g di anice stellato
2 g di coriandolo 

 

Preparazione

 

Ponete tutti gli ingredienti secchi in una ciotola capiente e mescolateli con cura. Si può scegliere di tenere le mandorle intere, come nel nostro caso, o tritarle grossolanamente prima di aggiungerle agli ingredienti.

 

 

Mescolate l’acqua con il succo di mandarino, alcune famiglie usano le arance, e versate il composto nella ciotola.

 

 

Impastate con cura e pazienza. L’impasto all’inizio risulterà sabbioso e faticherà a diventare omogeneo. Quando avrete un impasto sodo formate una palla e lasciate riposare nella pellicola almeno un’ora.

 

 

Formate un panetto lungo e tagliatelo a fette spesse due centimetri.

 

 

Da ogni fetta ricavate dei filoncini lunghi 10 cm schiacciando con le mani. Chiudetene poi le stremità per formare delle ciambelle che porrete in una leccarda su carta forno.

 

 

Cuocete a 160°C per circa 30 minuti. Una volta raffreddati si conservano in una scatola ermetica per molti giorni.

 

*Approfondimenti: Il pisto è un mix di spezie che nel napoletano occorre per aromatizzare molti dei dolci secchi natalizi, come roccocò, mostaccioli e quaresimali.